Islanda, il paese che ha rifiutato di pagare il debito

Tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009 l’Islanda ha avviato una ‘rivoluzione’ contro il debito e l’oligarchia finanziaria. Si tratta di un esempio importantissimo, in particolare se si considera la situazione economica attuale dell’Italia e di molte altri nazioni europee.

In questo video, proiettato il 26 maggio a Firenze in occasione di Terra Futura, Andrea Degl’Innocenti, autore di numerosi articoli sul tema, a colloquio con Hordur Torfason, organizzatore dei giorni delle rivolte in Islanda, ricostruisce i passi che hanno portato l’Islanda a rifiutare di pagare il debito pubblico ancorato al sistema bancario.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Video e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...